Kit allarme domotica per rendere la casa sicura

Kit allarme domotica per rendere la casa sicura

In Lombardia i furti d’appartamento sono all’ordine del giorno ed è per questo motivo che sempre più persone scelgono di implementare il loro sistema di domotica con un kit allarme. Vivere in un ambiente sicuro sotto tutti i punti di vista è meglio, se poi si pensa al valore che ne acquista l’immobile con un buon impianto di domotica e sicurezza allora tutto cambia.

Kit allarme cosa è

Il kit allarme è un vero e proprio antifurto, esso ben si allinea con la domotica già installata o da installare in casa, ufficio e studio. Però per scegliere l’antifurto giusto e tecnologicamente avanzato è necessario aver presente che le ultime generazioni, sebbene meno economiche, sono indubbiamente migliori e dialogano meglio con app e monitor vari.

A essere parte portante di un kit di allarme alcuni pezzi che esaminiamo di seguito.

Sensori volumetrici: sono perfetti da installare nei casi di  ambienti di grandi dimensioni o vanno bene anche per l’esterno. I sensori volumetrici servono a controllare le anomalie.Un segnale permette di scoprire movimenti.

Sensori per porte e finestre: sono i sensori da inserire negli infissi, in genere nei kit di allarme autoinstallanti sono dei  sensori magnetici. Quando vengono forzati emettono l’allarme.

Centralina: è la parte portante del kit, essa è un vero e proprio cervello che dialoga con app, telefni e sistema domotico presente in casa.

Sirene: necessarie per dare l’allarme.

Quale kit allarme scegliere

In commercio si trovano tantissimi kit allarme da poter scegliere. La prima cosa da fare è capire lo stato del proprio sistema di domotica in modo che tutto sia perfettamente sincronizzato e dialoghi tra loro. In un impianto di domotica non è difficile inserire un kit allarme anche se lo si può fare da soli in taluni casi è bene farsi seguire dal tecnico.

E’ la scelta del giusto kit di allarme che diventa dirimente: dopo aver osservato l’abitazione, lo studio, l’ufficio o il locale commerciale è importante controllare i punti deboli e dopo di che sapere che genere di kit allarme si deve acquistare.

La domotica già presente agevola moltissimo: con tutta probabilità sarà possibile gestire la casa in remoto senza dover aggiungere ulteriori applicazioni sullo smartphone, qualora fosse necessario però basta pensare che ad oggi le app idonee per i kit di allarme sono molto leggere, intuitive e facili sa utilizzare.

foto@MaxPixel