domotica-arduino-tecnologicamente-avanzata

Domotica Arduino, un’accoppiata vincente e tecnologicamente avanzata

Con la domotica Arduino ha molto a che fare. La genialità dell’invenzione di Arduino ben si sposa con l’idea della domotica, quella parola che ormai sta diventando una specie di scienza.

Se si parla della domotica, Arduino è probabilmente la soluzione giusta, specialmente in un contesto di “fai da te”. Stiamo parlando in fondo di Internet delle cose, di automazione casalinga, di tutti quei progetti, presenti in rete che servono a rendere la nostra abitazione più comoda, più vivibile, più accessibile, più moderna.

La domotica serve proprio a questo. Ci si avvale di strumenti ad alta tecnologia che, applicati alla nostra casa, ci facciano vivere meglio. Per chi ha un minimo di conoscenze tecniche in materia, non si tratta di cose difficili, basta avere una certa competenza nel campo dell’informatica e dell’elettronica, sapendo che, se non siamo appassionati o se non ci riusciamo, ci possiamo avvalere della collaborazione di chi ne sa più di noi.

La domotica serve a dare una progettualità di fondo, a collegare più impianti e sistemi, vorremmo dire a rendere la nostra casa più viva. Non si tratta solo di far accendere una lampadina da sola, ma di dare un’impronta organica a una casa, comandandola magari da remoto. E avendo la possibilità di azionare, oltre alle luci, gli elettrodomestici, l’impianto di irrigazione, l’antifurto, il riscaldamento dell’aria, il condizionamento e quant’altro.

C’è quindi bisogno di buoni progetti elettronici alla base di tutto, di progetti che siano affidabili e sicuri. Bisogna possedere le basi minime per la programmazione, oltre che per il montaggio, sapendo inoltre che, una volta realizzato il tutto, non basterà uno schiocco di dita per far funzionare l’impianto o gli impianti. Ci sarà bisogno delle prove, delle variazioni, delle messe a punto indispensabili.

Su tutto, l’accoppiata domotica Arduino, rischia di essere davvero un binomio vincente. Arduino, come noto, è un’invenzione italiana, una piattaforma hardware estremamente versatile, sulla quale ci si può attaccare praticamente di tutto e dalla quale si può comandare di tutto. Le schede elettroniche a essa associate, controllate da microprocessore, sono particolarmente indicate per controllare la velocità di un motore, l’accensione o l’intensità di una luce, la temperatura e moltissimi altri dispositivi che fanno riferimento al concetto di domotica.

Ogni hobbista con un po’ di esperienza, tecnica e informatica, si può cimentare in questa piccola-grande impresa. Si apre con l’accoppiata domotica Arduino, un vero e proprio universo, adattabile secondo le nostre esigenze; e, tutto sommato, i costi dell’informatizzazione della nostra casa, saranno relativamente esigui. In base, naturalmente, anche al nostro progetto e alle nostre intenzioni finali.

pic@electronicshub.org